Omaggio all'avanspettacolo

Un genere di spettacolo ormai scomparso, ma che vide tra le sue fila artisti del calibro di Toto' , Macario, Tognazzi, Vianello, Sordi, e tanti tanti altri, ci ha lasciato in eredito'  alcuni CLASSICI.
Tra questi ho scelto la tipica SCENETTA COMICA che era il pezzo forte del comico in cartellone, e che si avvaleva del prezioso contributo della SPALLA (un nome fra tanti : Gianni Agus).
Poi col tempo si chiamarono scketch. Questo e'  basato sul gioco dell'equivoco.
Sfido chiunque abbia un minimo di pratica scenica a cimentarsi con questo reperto dell'Avanspettacolo, GARANTISCO EFFETTO COMICO  ASSICURATO!!!
Lo sketch era all'interno dello spettacolo INSALATA DI RISO di Solenghi Presta Dose Fiandra Giuliani andato in scena nelle stagioni teatrali 1997-98 e 1998-99. Il canovaccio di derivazione Avanspettacolo e'  stato riadattato da Solenghi e Giuliani e dagli stessi interpretato.

PREMESSA NECESSARIA

Si tratta di un tizio che esce di prigione dopo aver scontato vent'anni di galera e,  visto il digiuno sessuale a cui e'  stato costretto,  per prima cosa torna a far visita ad una casa di tolleranza,  un casino.  Senza sapere pero'  che nell'appartamento adesso c'e'  uno studio dentistico.

(Massimo e'  seduto che si lamenta,  entra Tullio che si guarda attorno)

TULLIO
Buona sera.

MASSIMO
Buona sera. Ha un appuntamento?

TULLIO
No.

MASSIMO
Eh allora.... Qui no,  qui e'  cosi' .. (fa segno che e'  pieno)

TULLIO
Be'  anche ai miei tempi.

MASSIMO
Perche'  e'  tanto che non viene?

TULLIO
Ohhh!  Anni.

MASSIMO
Che culo!

TULLIO
Come che culo?

MASSIMO
Eh!  Vorrei essere io al suo posto.  Io almeno 4 volte a settimana,  la mia e'  una condanna.

TULLIO
La mia era una condanna....

MASSIMO (urlando al parossismo)
Ahhhh!!!

TULLIO
Che cos'e' ?

MASSIMO
Mi tira..

TULLIO
Come ha detto scusi?

MASSIMO
Mi tira. A lei non tira?

TULLIO
Mi tira anche a me ma non faccio tutto questo casino..

MASSIMO
No no io non ce la faccio.  Quando devo venire qui gia'  la mattina mi sento teso,  ri-
gido,  un pezzo di marmo.. Mi sveglio gia'  sudato.. tocchi... controlli.

TULLIO
Si si le credo...Senta,  c'e'  ancora la bionda?

MASSIMO
Si si.

TULLIO
Ah bene.

MASSIMO
Ma io preferisco lui.

TULLIO
Cococome lui?!!!

MASSIMO
Si,  il titolare.

TULLIO
Ma non era lei la tenut... la titolare?

MASSIMO
Una volta,  ma adesso e'  lui.  Ma lui e'  un'altra cosa,  io ho provato con lei 3 o 4 volte,
ma e'  troppo violenta,  lui invece c'ha una mano,  un tocco... Molti preferiscono lui.

TULLIO
Ohhh!!! Certo i tempi sono proprio cambiati,  un volta lui era impensabile proprio...

MASSIMO
Ma lo provi,  lo provi..

TULLIO
No non mi tocchi,  io vi rispetto a voi pero' ... proprio un'altra parrochia.

MASSIMO (Sempre urlando)
Ahhh!!!!

TULLIO
Le tira.

MASSIMO
Eh!  Ce l'ho avuto gonfio tutta la notte.  Lei ce l'ha gonfio?

TULLIO
No adesso no.

MASSIMO
Ma non sa cos'e'  il mio,  glielo faccio vedere?

TULLIO
No no mi lasci stare,  le ho detto che vi rispetto a voi pero' ...

MASSIMO
Tutta la notte in piedi a camminare su e giu' . Per fortuna mi ha dato una mano mia moglie,  fino alle 4,  alle 5 e poi e'  crollata.  Per fortuna c'era quella santa donna di mia suocera.

TULLIO (Attonito)
Sua suocera?!!!

MASSIMO
Si.

TULLIO
Ma quanti anni ha?

MASSIMO
87.

TULLIO
Che schifo!

MASSIMO
E perche' ?  Guardi che e'  lei che me lo chiede,  svegliami mi dice,  se ti serve svegliami.

TULLIO
Ma che famiglia!

MASSIMO
Ah puo'  ben dirlo!  Di solito io vengo qui con mia moglie.

TULLIO
Ah perche'  anche sua moglie...

MASSIMO
E come no!  Pero'  mia moglie preferisce lei.

TULLIO
Eh gia' ,  sua moglie preferisce lei e lei preferisce lui,  proprio una famiglia disgraziata.....

MASSIMO
Lei e'  qui per un'otturazione?

TULLIO
Come dice scusi?

MASSIMO
Lei e'  qui per farsi otturare?

TULLIO
Ehumm..si,  se volgiamo usare questa sua terminologia,  caso mai io sono qui per
otturare.

MASSIMO
E va be'  che cosa cambia?  Dettagli.

TULLIO
Ma quali dettagli,  otturare e farsi otturare c'e'  una bella differenza...

MASSIMO
Senta,  lei dove ce l'ha il buco?

TULLIO
Comeee!!!

MASSIMO
Si dico,  il buco ce l'ha davanti o di dietro?

TULLIO
Ma tu guarda... Io ce l'ho didietro.

MASSIMO
Ahia!!  Allora fa piu'  male.

TULLIO
E perche' ?

MASSIMO
E si perche'  lui per entrare glielo deve allargare bene..

TULLIO
Ma lui non mi allarga un bel niente!!

MASSIMO
Ma lasci fare,  e'  uno pratico...

TULLIO
No no,  io sono di un'altra parrocchia gliel'ho detto... Perche'  lei dove ce l'ha scusi
il buco?

MASSIMO
Io ce n'ho due, uno davanti e uno didietro.

TULLIO
Davanti!? Ma si e'  fatto operare?

MASSIMO
Ma no,  pensi che mia moglie ce ne ha quattro,  due davanti e due didietro.

TULLIO
E' stereofonica...

MASSIMO
Comunque non conviene , io ci ho provato 3 o 4 volte,  allora e'  meglio strapparlo
via.

TULLIO
Nooo!  Ma che dice!!

MASSIMO
Ma glielo devitalizzano eh?

TULLIO
Come?  Devitalizzano!!

MASSIMO
Ma si,  cosi'  risolve il problema,  se no e'  costretto a tornare qui tutte le volte.  3 o 4
iniezioni intorno e una nel buco.

TULLIO
A ridagli col buco...

MASSIMO
Cosi'  non sente niente quando glielo strapp...

TULLIO
Senta per cortesia la smetta! Appena lei dice strapp.. mi viene un brivido qui lungo la schiena.

MASSIMO
Ah ho capito,  lei e'  uno di quelli che se lo vuole conservare.

TULLIO
E be'  si,  diciamo che ci sono affezionato.

MASSIMO
Vuole un consiglio,  se lo faccia ricoprire.

TULLIO
Be'  se e'  per questo io sono passato in farmacia e ho portato l'occorrente  per “ricoprirlo”... da casa.

MASSIMO
No ma glielo fanno loro,  le prendono prima il calco col gesso...

TULLIO
Calco col gesso... Questa non l'avevo mai sentita... E perché scusi?

MASSIMO
Perché glielo fanno su misura... In porcellana!

TULLIO
In porcellana!!!

MASSIMO
Si perche' cosi' non si scheggia.

TULLIO
Ma il mio non si scheggia stia tranquillo.  E non mi tocchi...

MASSIMO
Tranquillo, che poi se lo puo'  scaricare dalle tasse.

TULLIO
Che cosa?!

MASSIMO
Si,  si faccia fare la fattura.

TULLIO
La fattura?

MASSIMO
Si faccia metter tutto per iscritto tutto quello che le hanno fatto,  mi dia retta,  mi dia retta...

TULLIO
Ma si figuri se mi faccio scrivere tutto quello che mi fanno.

MASSIMO
Be',  con quello che costa,  3-400.000 lire a botta.

TULLIO
E' rincarato... Senta io la sto osservando da un pezzo,  sa che cos'e'  lei? Un porco!!!
E se lo faccia mettere di porcellana,  e se lo faccia strappare,  e lui e'  meglio di lei,  e me lo faccia vedere,  porco!!!  Ai miei tempi era tutto piu'  semplice,  venivi qua, ti sfogavi,  e andavi via felice...

MASSIMO
Ho capito lei ha paura.  Facciamo cosi' ,  vuole che entri con lei cosi'  le tengo la mano mentre le allarga il buco?

TULLIO
Noooo!!! Non mi tocchi si vergogni,  porcooo!!!!

(Esce Tullio esguito da Massimo,  stacco finale)